La fontanella

Le fontanelle dell’acqua pubblica sono state per intere generazioni autentici punti di incontro all’intero dei nostri quartieri. Prima ancora che le reti idriche portassero la fornitura dentro le case, ritrovarsi presso le colonnine -disseminate un po’ ovunque sul territorio ma specialmente in prossimità delle borgate- costituiva un appuntamento obbligato di particolare significato per l’intera comunità residente. Un rito che si ripeteva pressoché tutti i giorni allorché l’acqua, con pressione sempre diversa, scandiva il tempo della vita collettiva scivolando nei contenitori degli astanti ora in religiosa fila, ora ingannando l’attesa chiacchierando.

E’ di alcuni giorni il danneggiamento da parte di ignoti dell’ultima storica fontanella rimasta alla Cagnona. Nonostante da diversi anni non fosse più possibile prelevare acqua, il basamento in graniglia all’interno dello storico “ghetto” ancora testimoniava di questa stagione dello storico abitato nell’attesa di tornare  magari un giorno ancora in funzione.

Un recupero del manufatto, lesionato in alcuni punti ed uscito dalla sua base, si imporrebbe quanto prima, non fosse altro che per evitare che si ammalori ulteriormente.

Check Also

Il ghetto dei ricordi

Il Ghetto dei ricordi

Ho trascorso la prima infanzia in quella zona periferica del territorio bellariese che, con intento …