Cassonetto, addio

Va in pensione… il cassonetto stradale. Dopo anni di onorato servizio, il giorno 10 le località appena raggiunte dal servizio di ritiro porta-a-porta prenderanno congedo dalle batterie alloggiate negli appositi stalli ai lati delle principali vie. Un traguardo lungamente atteso che va ad allineare anche queste parti del territorio con la modalità oramai prevalente sul suolo comunale di raccolta differenziata.

Un addio dunque anche all’e-gate ovvero alla sfortunata calotta elettronica nata per calcolare la quantità di indifferenziata e finita col misurare il livello di inciviltà di certa utenza recalcitrante alle regole fino al danneggiamento.

Un auspicio affinché i poco decorosi abbandoni di rifiuti visti fino ad oggi fuori dai contenitori siano presto solo un ricordo e che la nuova fase possa ispirarsi, da parte dei cittadini tutti, ad un maggiore senso di responsabilità  (C.C.)

Check Also

Incontro pubblico

LA TORRE NELLA STORIA

Tempio di Giove, residenza malatestiana, tenuta papale. Luogo strategico sin dall’età romana, in seguito castello …