AAA Salotto letterario cercasi

Inizia nel 1998 la rassegna di appuntamenti culturali in compagnia di autori presso le pertinenze di casa Panzini. Partita a titolo sperimentale in un parco ancora di proprietà privata e con la villa ancora chiusa al pubblico, la kermesse si inserisce già dall’anno successivo a pieno titolo nel palinsesto degli eventi dell’estate bellariese. Saggisti, filosofi, giornalisti, personalità dell’arte e dello spettacolo sono settimanalmente ospitati sotto le fronde del parco appartenuto allo scrittore, tappa obbligata per amanti della lettura (e non solo) in villeggiatura; quando il sole volge al tramonto e si attenua la canicola, la giornata balneare si conclude nell’imperdibile salotto sotto le stelle curato e condotto da Stefano Coppini. Mentre il calendario si arricchisce ogni anno di nuovi personaggi, Casa Rossa è nel frattempo entrata a far parte del patrimonio comunale, ristrutturata e meta di visitatori.
Dal 2010 “Pagine sull’onda” assume la denominazione di “SottoSale- parole a lunga conservazione” con la regia di Giancarlo Mazzucca. Da tale data alcuni eventi vengono delocalizzati in Piazza Matteotti, davanti alla biblioteca comunale e alla Torre Saracena.
Le edizioni successive vengono curate dapprima da Roberto Gabellini e dal 2013 dal prof. Marco Antonio Bazzocchi, direttore del Museo
Al filo conduttore dei dialoghi e delle interviste si affiancano le mostre allestite nell’edificio principale, nell’abitazione di Finotti e nel pensatoio. Nel 2016 la kermesse lascia definitivamente zona Cagnona; gli ultimi quattro appuntamenti in ordine di tempo si svolgono infatti tra PoloEst e il Piazzale Santa Margherita di Bordonchio e da allora sospesi.
Veder ripartire una delle manifestazioni culturali più sentite da queste parti è un po’ il sogno di tutti. Piace pensare che in un prossimo futuro il nostro parco torni tappa di quella la carovana di artisti ed intellettuali che tanto ha contribuito alla sua affermazione. Un luogo di fruizione fuori dagli schemi della vacanza tradizionale che possa altresì valorizzare le risorse al tempo ivi investite.
Christian Corbelli

Check Also

05-11-2013 10.04.53

Sul futuro della storica piazza

L’arrivo della betonella ha costituito, a partire dalla metà degli anni Ottanta, un momento di …